MAD: Master a Distanza. Conoscenze sgranate

24 ore prima dell’inizio del master la Lombardia è stata dichiarata zona rossa. Era il 4 novembre 2020 e, per la prima volta nella sua storia, il biennio della Scuola di Giornalismo Walter Tobagi iniziava da remoto.

Trascorso un mese seguiamo ancora da casa. Molti di noi non hanno neppure conosciuto Milano, la città che diventerà – almeno si spera – casa nostra per i prossimi due anni. Del resto, non c’è nulla di strano: sta a casa mezzo mondo. Lavorano da remoto le redazioni dell’intero pianeta, una generazione di studenti si sta formando per la prima volta seduta di fronte allo schermo di un pc, e sempre via internet entriamo a casa dei nostri affetti non congiunti. Anche ai piani alti la faccenda non cambia. Il Presidente americano Joe Biden è stato eletto “per posta”, e in video call i leader europei stanno prendendo decisioni storiche per il futuro dell’Unione, impegni che forse non avrebbero mai sottoscritto seduti uno di fronte all’altro allo stesso tavolo.

Noi non facciamo eccezione: non c’è nulla di strano nella nostra quotidianità da praticanti smart.

Quello che invece è forse un po’ folle, è cercare di descrivere le dinamiche che si creano in una redazione esordiente in questa situazione inedita.

Non ci siamo mai incontrati né stretti la mano, non ci siamo offerti un caffè al mattino né una birra a fine giornata. Non abbiamo prime impressioni l’uno dell’altro. Mancano le sensazioni a pelle, insomma. Nei gangli della nostra memoria non c’è abbastanza materiale per poterci dire conoscenti, almeno nella definizione prepandemica del termine. Eppure sconosciuti non siamo.

È una conoscenza sgranata la nostra. Oltre a schiantare i pixel dei nostri fotogrammi e a distorcere il suono dei nostri discorsi, la distanza scompone ogni mattina anche i livelli della nostra conoscenza. La versione ufficiale di Zoom e Teams coesiste all’unisono col retroscena del gruppo whatsapp. Sicché, ignorando il colore degli occhi e la statura dei nostri colleghi, siamo esposti all’esprimersi della loro personalità: senza i filtri che vicinanza impone, nella scioltezza che solo la distanza concede.

One thought on “MAD: Master a Distanza. Conoscenze sgranate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: